Skip to content

MI HANNO DETTO TORNA A SCRIVERE

4 aprile 2017

Mi hanno detto torna a scrivere, ed io, che sono una brava bambina diligente e che rispondo agli ordini con premura e sottomissione (ehm), eccomi qua.

Ho cambiato lavoro, ve l’ho detto. La destinazione è stata quel paese raggiungibile in macchina che tanto bramavo, e bramavo perchè le altre possibilità includevano nel pacchetto un trasferimento di cui non avevo alcuna intenzione, dunque, sebbene io percorra ora circa 100 km al giorno per andare a guadagnarmi la pagnotta (uhm), sono comunque felice di tornare dopo ogni turno alla mia casetta, al mio paesino, alla mia pianura vista Alpi.
Rianimazione, per dirla con più precisione. Che sticazzi, direte voi, e un po’ anche io.
Sono ormai più di due settimane che ho cominciato con l’affiancamento, e mi piace. Mi piace proprio proprio tanto.
Anche se anche se anche se, ma poi magari in futuro.
Comunque sono stanca. Tanto tanto tanto stanca. Ma tanto che tipo zzz.

La torta salata intanto cuoce in forno, il minestrone, che non è primaverile ma ne avevo tanta voglia, si sta raffreddando un po’.

Ho comprato una bici. Una bicicletta da corsa. Una bicicletta da corsa che ho pagato con il mio ultimo stipendio pieno. Porca troia. Chi l’avrebbe mai detto che una cosa con due ruote un manubrio e un sellino potesse costarmi uno stipendio. Chi.
Ebbene ho fatto questo investimento per seguire un po’ la passione del Giovine a cui mi accompagno, appassionato di bici. Che scelta sciocca, direte voi, e un po’ anche io. E invece no, perchè, contro ogni previsione, questa cosa di scorrazzare su e giù pedalando, senza emettere scorie inquinanti, andando abbastanza veloce, bruciando chilometri e vedendo i paesaggi avvicinarsi e allontanarsi ad una velocità che a piedi mai sarebbe possibile, ebbene, mi piace.
E dunque ho pedalato i miei primi 500 chilometri in queste settimane, e vado particolarmente fiera dei miei miglioramenti, dell’incremento di velocità, della sensazione di stanchezza e libertà.

Il Giovane sopraccitato ed io circumnavighiamo i 4 mesi di frequentazione e io sono contenta, e quando mi sveglio alle 5.30 per andare a lavorare e lui dorme ancora salgo in macchina e non riesco a staccare il mio pensiero da lui, dai suoi abbracci e dai suoi modi belli e attenti e dal suo sorriso e dalla sua voce, la sua voce soprattutto e le sue mani, e dalle attenzioni che io non ho verso me stessa e che lui ha.
Fatico comunque ancora a staccare la testa, a lasciarmi andare e volare a centimetri da terra, fatico ad affidarmi, fatico a credere che l’amore esista e che il prendersi cura e l’esserci possa ancora esistere, esista. Lui non colpevole paga la mia razionalità, il mio cinismo e talvolta il distacco, che no, non vorrei, ma che c’è, e fa ancora male, e ancora se ci penso mi arrabbio, mi arrabbio tanto, troppo, e penso che forse tutta questa rabbia che c’è ancora mi sia di impedimento a creare qualcosa, o che forse non sono abbastanza follemente perduta adesso da dimenticare i torti o fregarmene solamente, eppure voglio giustificarmi e mi dico che il male che ho sofferto, che non credevo possibile esistere, quel male sfumato ora, ma contro cui ho combattuto, contro cui mi sono impegnata fortemente ma che avrebbe potuto portarmi lontano, in basso, ha lasciato lividi profondi e ci vorrà tempo, tanto tempo e tante carezze lenitive, prima di dimenticarlo, prima di lasciarmi ancora scoperta del tutto, all’altro, alla cura, alle tenerezze che ho scoperto a mie spese possono diventare da un giorno all’altro pugni.
Non penso al futuro, ma il presente è dolce e molto bello.

2 commenti leave one →
  1. 6 aprile 2017 03:01

    Brava, anzi bravissima!
    Un po’ perché pure io adoro la bici e rimpiango quando ci potevo ancora andare ed un po’ perché credo che tu meriti.

    —Alex

    PS = la bici fa venire un culo di marmo.

  2. silvia permalink
    6 aprile 2017 14:44

    Dai!
    silvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: