Skip to content

DELLE FRAGOLE

12 marzo 2016

Le fragole che ha piantato la scorsa primavera hanno resistito all’inverno, sono fiorite e qua e là si intravedono i primi abbozzi di frutti, verdi e piccoli, ma già fragole in potenza.
Mangiale, non pensarci e mangiale, quando saranno rosse e dolci.
Qualcosa rimane, tutto rimane. E alla facciazza mia e del mio piangermi addosso, osa rifiorire.

-Sradicale, butta la terra e i vasi, ‘chè ti ricordano lui.
-Tutto mi ricorda lui, dovrei sradicarmi la testa.

 

4 commenti leave one →
  1. 12 marzo 2016 19:39

    Ma goditi le fragole, echeccazzo! 😉

    —Alex

  2. 13 marzo 2016 16:04

    Mantiduzza!!!se le fragole sono cresciute senza di lui pensa a quanto potresti farlo anche tu e rifiorire bella e “succosa” come loro 😉 !!! comunque ha ragione AD blues..goditi ste caxxo di fragole ora e mangiale alla facciazza di chi non c’è 😉 !!

    • mantiduzza permalink*
      13 marzo 2016 20:45

      le mangerò le mangerò…a tempo debito…per ora me ne prendo cura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: