Skip to content

VIE DI FUGA ALTERNATIVE

6 gennaio 2014

Buongiorno.
Ho lavorato il 31 dicembre, il primo gennaio, lavoro oggi che è il sei, ho lavorato ieri e l’altro ieri (sabato e domenica) e anche il prossimo week end sarà interamente là dentro.
E va bene che con i turni bisogna metterlo in conto, e in conto l’avevo messo.
Non avevo messo in conto che avrei presenziato a due sante messe in 6 giorni, che neanche in 6 anni, e che me ne sarei stata lì seduta e pensare di essere pagata per supervisionare pazienti che fino a tre minuti prima mi urlavano contro e altri che bestemmiavano e che in quel momento erano in fila per fare la comunione, beh, non avevo messo in conto di riderne amaramente, ma di essere pagata per farlo e  che in fondo le canzoni di chiesa mi son sempre piaciute.
Non avevo messo in conto, in realtà, che IlMioManicomioCoop potesse essere davvero un manicomio, o quasi, o che io, tornata a casa da un turno di lavoro, potessi passare il giorno di Natale in lacrime o che, svegliandomi sapendo di dover andarci a lavorare, mi potessi far prendere dalla non-metaforica-nausea.
Beh, sono cose che uno non mette in conto, ma con cui poi ci fa i conti.

Ho già detto che non mi piace?

Non mi piace.

Comunque.
Sono felice che con oggi si concludano queste festività invernali che per niente mi hanno coccolato, e che da domani io possa riprendere a cercare lavoro seriamente, che in queste due settimane non c’era NESSUNO in NESSUN ufficio di NESSUNA azienda, casa di riposo, clinica privata, cooperativa disposto ad accettare il mio curriculum nè disposto a rispondere al telefono nè disposto neanche a rispondere a una fottuta email: NESSUNO, due settimane di vuotezza.

Da domani però, se il calendario non inganna, tutti torneranno ai loro posticini e io potrò ammorbarli con email, telefonate, citofonate e pioggia di curricula della mia vita.
A cascata, a valanga, a ripetizione, fintanto che qualcuno non mi chiamerà per propormi il lavoro della mia vita. (ah.ah.ah).

Che poi, in realtà, il 2 gennaio ho ricevuto una chiamata, mentre ero in doccia, ovviamente, e poichè ormai ogni telefonata potrebbe essere IL COLLOQUIO, sono uscita grondante dalla doccia e ho risposto, ed effettivamente mi si voleva proporre un colloquio, ma date le condizioni, ho detto no. Perchè ora va bene tutto, va bene anche che io odi IlMioManicomioCoop dopo 2 settimane che ci sono dentro, o perlomeno odi i pazienti ivi ricoverati, e va bene anche la crisi, che induce le aziende a giocare al ribasso, però, sotto un certo livello, non si può accettare. Va bene anche che sono uscita dalla doccia tutta insaponata e mi stia congelando le chiappe per rispondere al numero sconosciuto.
Mi hanno proposto un lavoro da infermiera. Per 4, magari 5, turni mensili. Solo notturni. Con apertura di partita iva.
Abbiamo visto il CV, è neolaureata, pensiamo sia una buona occasione per lei per fare esperienza“.
Con la crisi, la partita iva è la via più seguita per farvi lavorare“.
Commento? Meglio di no.

Ma detto questo, dato che non ho voglia di lamentarmi più dello stretto necessario, vi dirò che ne ho già pieni i coglioni, di questa vita da lavoratrice.
E che quasi quasi mi faccio suora, mi faccio mantenere dal Vaticano.
Oppure mi dò all’alcol e alle droghe, e mi faccio ricoverare presso IlMioManicomioCoop in veste di paziente e non di operatrice. Vitto e alloggio passati dall’ASL e due turni in cucina alla settimana.

Quasi quasi ci penso.

6 commenti leave one →
  1. 6 gennaio 2014 15:51

    Ciao! Ma che lavoro è che è così terribile?!

    Credo che la maggior parte dei dottori e infermieri non specialisti e non assunti a tempo indeterminato lavori con partita IVA. Sinceramente forse dovresti pensare di aprirne una così potresti integrare più possibilità lavorative, no?

    • mantiduzza permalink*
      9 gennaio 2014 21:18

      il lavoro è in una casa di cura per persone con dipendenze e doppia diagnosi…mi sembra poco organizzato e inoltre non sono assunta come infermiera ma come operatrice di comunità, senza averne nessuna competenza…mi sento molto fuori luogo.

      per la partita iva, non la escludo a priori, ma prima di aprirla vorrei avere un minimo di certezza di riuscire a guadagnarmi il necessario per vivere e pagarmi le spese…

  2. 6 gennaio 2014 20:04

    Beh dai, sarebbe peggio se ti costringessero ad andare a messa senza neppure pagarti!
    Pure io sono contento che questa follia collettiva sia terminata, unico neo: torno a lavorare anche se poi non è una cosa del tutto negativa che a stare in casa vedendo le solite tre-quattro persone non ne potevo più. Certo che non potrò più alzarmi alle 9… 😦 Sob!

    Un abbraccio.

    —Alex

  3. 6 gennaio 2014 23:19

    Certo mi spiace, iniziare un nuovo lavoro e subito cercarne un altro deve essere stressante 😦 ma tifo per te!

  4. valeriascrive permalink
    7 gennaio 2014 02:00

    pure io sono contenta che queste feste finiscano. Due settimane a casa con la piccoletta e asilo pagato comunque. Praticamente ho pagato la maestra per guardarmi mia figlia 24/7. Ho trascorso il Natale senza la mia famiglia di origine, sono stata una marea di ore dentro casa perche’ la piccoletta non voleva uscire senza il padre (che invece doveva lavorare) e insomma anche BAStA!

    in bocca al lupo per la ricerca del nuovo lavoro.
    io faccio il tifo per te

  5. 14 gennaio 2014 20:59

    se anche agli infermieri chiedono la partita IVA ormai stiamo raschiando il fondo del barile. Consiglio: casa di cura per ciccioni e ciccione miliardarie. Quando non ci saranno più medici e infermieri a curare le persone qualcuno comincerà a farsi delle domande….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: