Skip to content

DI META’ AGOSTO

19 agosto 2013

On air: Anthony

Tre giorni con mio fratello. Mi sono riscattata da quell’invidia insana che mi prendeva quando lo vedevo in foto con i miei amici, loro tutti a godersi qualcosa che era originariamente mio e che mi stava -che mi sta- scivolando dalle mani. 
Mio fratello per me per tre giorni.
Abbiamo campeggiato in un bosco sotto le falesie, e abbiamo passato la notte in bianco tenuti svegli -tenuti ad occhi spalancati- dal respiro pesante di animali boschivi che avevamo scaramanticamente nominato davanti al falò prima di entrare in tenda a dormire. Ci ha svegliato il loro correre forsennato attorno alla tenda e i grugniti.
Poi la spiaggia, i bagni, i tuffi, il raccontarsi. E la seconda notte a campeggiare in un angolo buio di una spiaggia libera. Guardare l’alba, fare il bagno prima delle 7 di mattino.

Chissà quando lo rivedrò, questo mio unico ed amato fratello. 

 

E poi.
Una riga da dedicare. A chi mi vuole e non può. 
Ai chilometri di parole via etere.
Alle lentiggini sorrisi sospiri.
Sto bene e non dovrei affatto. 
Non me l’aspettavo e non mi aspetto nulla.
La situazione è esplosiva e non sono affatto preoccupata.
Faccio male?
Si. 
Ma me ne frego. Per ora, per adesso, va bene.

2 commenti leave one →
  1. 19 agosto 2013 22:18

    Brava, fregatene e stai tranquilla 😉

    Un bacio

    —Alex

  2. 20 agosto 2013 14:25

    Stai bene. E dovresti eccome!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: