Skip to content

UUUUUUN WEEK END AL MARE-E-EEEE

22 luglio 2013

Dunque alla fine sono andata al mare. 
Avendo io sabato usato protezione 30 sul mio pallido corpo e non avendo, quindi, avuto alcuna ricompensa bronzea dopo ore di sudore e spiaggia, ieri, domenica, ho deciso che vaffanculoallacremaeaimelanomi, e finalmente un po’ di colore è giunto.. Con moderazione, badate bene. 

Comunque, melanina a parte, sono stati due giorni di relax totale. Non avendo altro da fare che rotolarmi nella sabbia e immergermi nell’acqua inaspettatamente pulita, ho letto 3 libercoli (più della metà dei libri finora letti nel corso dell’anno, me ne vergogno ma lo devo ammettere) e ho intrattenuto piacevoli conversazioni attraverso l’etere satura di sms, messaggi di whatsapp e chat di facebook. Una signorina multitasking davvero. 

Sabato sera, complice il niente da fare e due vesciche funeste sulla pianta dei miei delicatissimi piedi che mai mi avrebbero permesso una passeggiata fino a, che so, la sala giochi dove spesi tutte le mie paghette di 15enne, sono andata a dormire alle 21.37 per poi catapultarmi in spiaggia alle 6.30 di domenica mattina. E’ bello il mare, di mattina presto. E’ bellissimo. 

Poi, per dirvi delle epifanie che ho avuto in questi due giorni di vacanza autoregalatemi, vi racconto che, mentre nuotavo al largo in mezzo ad alcuni scogli messi appositamente con qualche gru su idea dell’ingegnere delle correnti marine per evitare che le correnti -appunto!- si portino via la sabbia della spiaggia, ebbene, mentre nuotavo tra questi scogli popolosi di pesci, conchiglie e alghe, ho pensato che minchia, io non ce ne ho voglia di un futuro a rootscity a campare con 2 lire e aspettare il giorno libero per fare il bagno tra scogli messi lì dall’ingegnere delle correnti marine. Ho pensato, io voglio vivere in un luogo dove andare al mare a maggio sia normale e ci vogliano 10 minuti a piedi, io ho voglia di fare un viaggio zaino in spalla, io ho bisogno di un biglietto aereo solo andata, io nuoterei qua per ore. 

La seconda epifania che mi è giunta sulla testa e nell’encefalo direttamente da Dio è che le mamme superfighe che bazzicano le spiagge la domenica a luglio dovrebbero essere vietate. Oppure dovrebbero dirlo, che il figlio non è il loro, come lo dice chiaramente il loro corpo tonico e prestante senza un filo di grasso nè una smagliatura fuori posto. Dovrebbero dirlo. Che altrimenti sembra che il figlio l’abbia fatto io, e poi l’abbia prestato alla famigliola felice. 
Felice. Insomma. 

Ci sono dei padri che a furia di insultare i propri bambini li faranno crescere con la convinzione di chiamarsi Cretino Deficiente.
-Ciao, come ti chiami?
-Cretino Deficiente, ma mi chiamano anche Tispaccolafaccia.
Non per essere esterofila, ma voto 10 alle famiglie nordiche che del vivielasciavivere fanno uno stile di vita.
Che poi è facile quando il mio compito in due giorni è stato camminare il meno possibile, dormire in spiaggia, nuotare fino alla boa e ritorno, mandare foto del mare ad amici che sapevo passare il week end nelle città. Ah ah. 

E poi avrei altre cose da dire. 
Ma forse non è ancora il tempo. 
Forse non è il caso scriverne. 
Probabilmente è meglio che io adesso schiacci il publishpost e che mi metta a fare qualcosa che potrebbe fare piacere alla Relatrice. Tipo preparare il focus group di oggi, tipo sistemare la bibliografia, tipo prepararmi le domande, tipo fare la seconda colazione. 
No, questa cosa non farebbe piacere alla Relatrice, farebbe piacere a me. 
Ciao.

ImmagineAl mare ho comprato le infradito nuove. Rosa. Son soddisfazioni, sono.

17 commenti leave one →
  1. 22 luglio 2013 09:41

    Perfida torturatrice di amici confinati in città…
    La vendetta è un piatto che si consuma freddo… lo sai, vero? 😀

    —Alex

    • mantiduzza permalink*
      22 luglio 2013 10:43

      Mi sta venendo il torcicollo. Dillo, che sono le tue maledizioni.

      • 22 luglio 2013 11:26

        Non è colpa mia, dev’essere qualcun’altro.
        Il mio piatto non è abbastanza freddo… 🙂

        Vengo a farti un massaggio ?

        —Alex

      • mantiduzza permalink*
        22 luglio 2013 11:27

        no, ho l’università che m’aspetta. il torcicollo aspetterà.

      • 22 luglio 2013 11:30

        Oh, ma non c’è una donna che mi risponda mai di sì…
        Qualsiasi sia la domanda!!!

        Sgrunt!

        😉

  2. 22 luglio 2013 10:27

    hai fatto benissimo! un week end di dolce far niente tra bagni rinfrescanti e letture può essere davvero rigenerante in queste giornate così torride!

    • mantiduzza permalink*
      22 luglio 2013 10:43

      Voglio che la mia vita sia un lunghissimo week end di dolce far niente!
      Come si fa?

      • 22 luglio 2013 10:46

        si sposa un riccone? (e poi si divorzia, of course 😉 )

      • mantiduzza permalink*
        22 luglio 2013 10:49

        nooooo, non mi piacerebbe.
        dovrei trovare un lavoro tipo “collaudatrice di lettini da spiaggia”, “tester di creme solari”, “contatrice di granelli di sabbia”…

      • 22 luglio 2013 10:52

        vivere in vacanza tutto l’anno impone sacrifici e compromessi!

      • mantiduzza permalink*
        22 luglio 2013 10:52

        Esatto!!!

      • 22 luglio 2013 11:29

        Ispettore per i tour operator (esistono davvero, ne conosco una!)

      • mantiduzza permalink*
        22 luglio 2013 11:48

        io avevo conosciuto un redattore della lonely planet. girava in harley per l’India per controllare se andassero fatte modifiche alla nuova edizione.
        niente male.

  3. 22 luglio 2013 17:27

    scrittore di viaggi, il mio sogno ma non so come si campa…..

    • 22 luglio 2013 17:35

      bhè… io volevo fare il cameraman di turisti per caso…

      • 24 luglio 2013 15:43

        eh anche quello mica male

      • mantiduzza permalink*
        24 luglio 2013 15:47

        ehhh. signore, qua abbiamo sbagliato qualcosa nelle nostre valutazioni in principio. tutte quante noi :/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: