Skip to content

PRIME IMPRESSIONI – ERASMUS COIMBRA

24 settembre 2012

Sembra di stare in un mondo parallelo. Nella realtà non esiste un posto così.
Dove gli studenti camminano orgogliosi nei loro anacronistici abiti tradizionali, con la “capa” -mantello- in spalla anche quando ci sono 25°C all’ombra, suonando le “tuna” -inni- e cantando a piena voce in piazza.
Un mondo dove l’università non è un luogo, ma è IL luogo, ed è il luogo del cuore, della mente.
La si partecipa, la si organizza e la si vive, anche di notte.

Un mondo, una città, dove il wi-fi è ovunque e dove le mense dispensano enormi quantità di cibo per 2.40 €. Dove costa più l’acqua che la birra (ahimè) e dove le residenze universitarie, o le “repubbliche” -case gestite da studenti- affollano la città. Dove il sabato e la domenica si respira aria di deserto, e il lunedì si torna a vedere autobus straripanti.

A volte mi sento fuori posto, la più vecchia (quasi) di tutti. A volte vorrei non finisse mai, a volte ho un nostalgia di casa, ma passa in fretta.
Mi piace, mi piace perchè inizio a sapere dove portano gli autobus, che è quasi sentirsi a casa, perchè inizio a masticare un po’ di portoghese, o almeno a capirlo. Perchè conosco tante persone nuove, perchè quest’aria internazionale era troppo tempo che non la respiravo e perchè oggi mi hanno scambiato per una matricola.

Per questo più che per tutto il resto, ovvio.

6 commenti leave one →
  1. 25 settembre 2012 00:01

    Bello!
    Le esperienze internazionali, erasmus o lavoro che siano, sono troppo importanti.
    Devono essere fatte pena rimanere con il cervellino da provinciali.

    —Alex

  2. 25 settembre 2012 08:52

    per questo, ovvio! 😀

  3. 29 settembre 2012 13:21

    Ciao sono capitato sul tuo post per caso! Dalla mia esperienza ( ho fatto l erasmus un anno nel 2008/2009) ti posso dire che il meglio deve ancora venire!:) Adesso mi trovo anche io a Coimbra solo per fare la tesi e ti posso dire che è strano ritornare avendo lasciato una città che nn ha più gli stessi volti! A proposito adesso dove si incontrano i ragazzi erasmus? ai miei tempi era il bighorna ( mammamia quanto sembro vecchio ehehe)! Grazie ed in caso ci si vede per le strade di Coimbra!:)

    • mantiduzza permalink*
      30 settembre 2012 16:16

      bigorna sisisi! 12 birre per 5 euro, si è tutti lì!

  4. Rob permalink
    12 marzo 2013 12:06

    Ciao. Posso chiederti qualche info?
    Io dovrei partire per Coimbra intorno a fine luglio per un periodo di tre-quattro mesi (per lavoro). Forse ho la possibilità di posticipare e mi chiedevo se in estate ci fosse ancora un po’ di vita o se sia davvero così desolata.

    Grazie

  5. mantiduzza permalink*
    12 marzo 2013 17:38

    è abbastanza desolata. la città è la tipica città universitaria, nel week end ma soprattutto in estate si svuota.
    io sono arrivata a fine agosto e fino a circa il 20 settembre sembrava una città fantasma.
    se puoi posticipare io te lo consiglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: