Skip to content

DELL’INFERMIERE

26 maggio 2012

Gentilissima moderatricedirettriceIpasvidellasplendidacittàdelpiemonte-e-e,

mi chiamo Mantidù e sono una studentessa del 2° anno del corso di laurea di Infermieristica di splendidàcittàdelpiemonte-e-e.

Ieri sera ho partecipato con molto interesse, insieme a circa 10 colleghi studenti, all’incontro culturale tenutosi a Busca con la partecipazione del sig. Beppino Englaro sul tema del testamento biologico.

Immagino ricorderà che, durante le domande del pubblico, alla fine della serata, un signore ha cominciato il suo intervento con una frase che suonava più o meno così: “Questa sera abbiamo un medico, un filosofo, un esponente della società, un’avvocato, addirittura un rappresentante degli infermieri, e non vi è un rappresentante religioso…”

Ebbene, da studente di infermieristica, da futura professionista infermiera, mi sono sentita catapultata al di fuori del “mondo infermieristico” in cui vivo ogni giorno, nel “mondo reale”, il mondo in cui gli infermieri hanno ben poca ragione di essere coinvolti in temi “alti”, un mondo in cui l’infermiere è ancora solo l’aiutante, la suora poco colta e molto servizievole e caritatevole, il mondo in cui medici, filosofi, preti, avvocati hanno ragion d’essere, ma l’infermiere, ADDIRITTURA invitato a parlare di fine vita, sembra essere fuori posto di fianco a cotanta sapienza e professionalità.
E questo brusco ritorno alla realtà, questo ADDIRITTURA che ha cambiato tutto il senso della frase, mi ha fatto male, ieri sera.

Tornando a casa, con una collega futura infermiera, ci chiedevamo se non siamo noi stessi, gli infermieri, ad alimentare una cultura che minimizza la nostra professionalità e capacità; se il fatto di non essere intervenuta in quella sede non sia stato uno dei piccoli passi che permettono che l’infermiere venga pensato non idoneo a partecipare a momenti come quelli di ieri. Sorvolando su una parola, insomma, non si sia sorvolato su un concetto.

La mia risposta è che non essere intervenuti ieri sera, e credo sia lo stesso motivo per il quale neanche lei si sia soffermata, sia stata una scelta di buongusto, poichè quella non era la sede adatta, che una puntualizzazione sarebbe stata interpretabile come una scaramuccia tra professioni, e che il tema importante affrontato non avrebbe permesso un sereno dialogo. Non era il momento, ecco.

Ma penso anche che è proprio lasciare correre significati così densi, parole che sembrano innocue e che invece portano con sè carichi di interpretazioni (negative), ciò che a lungo andare crea cultura, ben difficile da eradicare o cambiare.

Cordiali saluti
Mantidù-ù-ù

3 commenti leave one →
  1. 26 maggio 2012 11:21

    Guarda, mi sembra di avere capito che il tizio in questione volesse portare la discussione su un tema puramente religioso quando invece non lo è (almeno per chi rivendica il diritto ad andarsene come e quando gli piace).
    Detto questo, se era tanto idiota da farlo lo era altrettanto per ignorare la professionalità del personale infermieristico.
    Chi è ignorante e munito di spessi paraocchi non può vedere al di la del proprio naso…

    —Alex

  2. Andunedhel (GC) permalink
    26 maggio 2012 11:29

    Mah. Purtroppo ho avuto tanto tempo da passare con infermieri negli ultimi 3 anni per vari casi in famiglia e posso dire che un buon infermiere fa la differenza fra la dignità e lo squallore e spesso fra la sorda disperazione e la tranquillità, anche negli ultimi momenti. E mentre i cattivi infermieri andrebbero legati a letto per un anno a patire quello che i loro (mal) assistiti patiscono, ai buoni infermieri andrebbe fatto un monumento (e dato salari appropriati).
    Solidarietà.

  3. 30 maggio 2012 10:51

    fanno la differenza fra essere trattati da esseri umani ed essere trattati e basta. io fortunatamente non ci ho avuto granchè a che fare, ma per quel poco, lode lode lode agli infermieri che ho trovato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: