Skip to content

BOLOGNA

31 agosto 2010

Tre anni fa arrivavo a Bologna, con una paura fottuta di come sarebbero andate le cose.
Partivo dal Paesello triste per quel che lasciavo, che era davvero molto.
Partivo dal Paesello con uno zaino, una valigia e un borsone.

I primi mesi furono davvero duri.
Pensavo di impazzire senza i miei amici, la mia famiglia, le mie uscite, la mia squadra.
L’ansia del lavoro, l’ansia dei soldi, la prima coinqui e il suo moroso che di certo non furono il miglior benvenuto a Bologna. Tornavo al Paesello spesso, e mi intristivo ancora di più a sentire quanto mi mancava.
Ma son cocciuta e non ho mollato.
Non potevo mollare allora.
Col tempo Bologna mi è divenuta più familiare, come più familiare mi è divenuta la solitudine.
Ho trovato un lavoro vero, ho ingranato con l’università, sono andata a vivere con BlueEyes.
Ho messo da parte il RescueRemedy, e le lacrime si son diradate. Ho iniziato a chiamare casa questa casa, a smettere di avere quel groppo in gola ogni volta che salivo sul treno che dal Paesello mi avrebbe riportato a Bologna.
Vedere i miei amici raramente, sentirne solo la voce, non era più straziante, diventava normale.

Intanto la vita a Bologna continuava, finita la storia con BlueEyes ho vissuto con altre ragazze, ho terminato l’università, ho viaggiato, ho lavorato.
Ero libera e indipendente e stavo tutto sommato non male.
Ce l’avevo fatta.

E ora, a distanza di 3 anni dal mio arrivo a Bologna, mi preparo ad andarmene.

5 commenti leave one →
  1. 1 settembre 2010 11:12

    non so chi, ma un genio di sicuro, disse che CASA NON E’ DOVE SEI NATO, MA DOVE VUOI VIVERE.

    Non smettere mai di cercare casa. anche quando pensi di averla trovata.

  2. 1 settembre 2010 15:24

    Io non metto radici, di natura, vivo tutto come transitorio e mi sento a casa … andando via … passando … diventando altro … ecco perché sto così malw qui, ora, dopo 10 anni che ci vivo. Stallo.
    LaStancaSylvie

  3. pipuffa permalink
    2 settembre 2010 15:31

    Eh? Oh… e dove vai, piccola, dove vai?

    • mantiduzza permalink*
      3 settembre 2010 08:37

      eh, ancora presto per dirlo con precisione, ma di certo a ovest 🙂

  4. 2 settembre 2010 16:17

    chi è chi è? Chi è che diceva che 3 è il numero perfetto?
    😉
    Baci e dacci tue.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: