Skip to content

C’E’ CHI VIENE, C’E’ CHI VA

28 febbraio 2010

Non pensavo che sarebbe stato così, non pensavo mi sarei immalinconita tanto.
Alla fine paventava il trasferimento da qualche mese. E dentro di me dicevo, ci crederò quando la vedrò fare scatoloni e smontare il letto.
E oggi gli scatoloni li ha caricati su un furgone, il letto l’ha smontato e caricato, è partita per Roma dove raggiunge l’amore e rincorre la serenità.
Ci siamo salutate con plurimi abbracci, baci, e lacrime. Son stati mesi belli, con lei, a chiacchierare sul balcone, cene insieme, un film con vaschetta di gelato, un concerto, un giro per la città.

Sara è partita per inseguire la sua vita, nella sua stanza oggi è entrata Cinzia, disfa i suoi scatoloni, sistema le sue cose, entra nella mia, di vita, almeno per un po’.

Son malinconica, stasera.

One Comment leave one →
  1. 1 marzo 2010 09:36

    Possa Cinzia essere di tanta piacevole compagnia quanto Sara lo è stata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: