Skip to content

HAPPY ANNIVERSARY ( = BUON ANNIVERSARIO)

15 gennaio 2010

Hey, tu, proprio tu, sisi, tu che leggi in silenzio e non commenti mai, tu che chiacchieri con me ogni giorno tutto il giorno da circa…ehm…365 giorni…
Si, ce l’ho con te
te l’avevo promesso, no?, tra mezz’ora esatta scade il nostro anniversario, oh, che teneradolceromantica che sono, vero?

Promesso. Niente nome. Niente cognome. Niente fotografie di te tutto tatuato con in mano una birra davanti a quella famosa fontana…okok, non la descrivo neppure. Come vuoi.

Oh.
Oh, dico. Ti rendi conto? Un anno. Un anno di chiacchiere. Un anno in cui tutti i santissimi giorni lavorativi, ore 9, 9.30 massimo, ci diamo il buongiorno, ci chiediamo della serata, ci raccontiamo. I sogni, metaforici e non, le cene, le serate, le uscite, i concerti, i film, i libri, le incazzature, i flirt (miei), i viaggi. Un anno è proprio tanto, un anno a distanza poi, con un mare a dividere la voglia dalla possibilità di andare a fare un giro insieme, bere una cosa, fumare una sigaretta (tu), una pizza seduti su un marciapiede, due scalini ed un parco con panchina. Un anno, dalla tua voce e te in carne ed ossa. Un anno in cui sono passata dal non capire più un cazzo* di quello che volevo da me e dalla mia vita, e non capivo cosa c’entrassi tu in questo, in cui non capivo perchè tu mi stessi aiutando a capire, perchè tu?, che forse proprio non volevi entrare a far parte dei pro e dei contro delle mie decisioni, al sentirmi a mio agio nella mia pelle, abbastanza al mio posto, alla ricerca sempre, ma decisamente più serena. Chissà quanto ci avrei messo senza di te, catalizzatore enzimatico delle mie decisioni.
Che poi, non hai detto una parola.
Solo, c’eri.

Minchia*, Rib(ellegentileetuatuato), direi che ad occhio e croce sei la più bella scoperta del 2009. Un regalino di una befana ritardataria che ti ha depositato nella mia vita come un sacchetto pieno di pietre preziose, il 14 gennaio scorso.
-Ciao, io sono quell’impiegata seria e professionale che fino a due minuti fa ti parlava al telefono di camere d’albergo e transfert.
-Ciao, io sono un figo.
Se mi avessi risposto così sarebbe stato perfetto.
Perchè sei un figo. Checchè tu ne dica, e ti dirò, sei molto più figo ora di 10 anni fa, con quel ciuffo alla Brandon di Beverly Hills e la maglietta nei pantaloni, anni Novanta rules!
Merda*, quanto ti amo.
Dai, scherzo. (ah.ah.ah)

E’ bello sapere che ci sei, vedere il pallino verde accanto al tuo nome, immaginarti un po’ più a sud e un po’ più a ovest, sicuramente più al caldo, a lavorare, e scriverti ogni volta che vado in bagno, e raccontarti del mio bioritmo e di ogni mio singolo pensiero, dai più triviali e volgari e stupidi a quelli più seri e incazzerecci e cambieròilmondoperchèso’rivoluzionaria,io.
Sai cosa leggo, che film ho visto, cosa sogno, cosa mangio, a cosa penso quando mi masturbo (ops), con chi ho fatto l’amore, chi sento, cosa dico, cosa non sopporto, cosa adoro.
Una storia fra noi non avrebbe mai futuro (autoconvincimento autoconvincimento autoconvincimento) perchè sai tutto di me.
Conosci la mia casa, la mia famiglia, i miei amici, la mia via, la mia città, i miei programmi. I miei nei.
Cosa non sai di me? Cosa ti posso dire, qua, in diretta mondiale, davanti a miliardi di telespettatori che inferociti si scannano per avere un mio autografo, che già non sai?

Son proprio fortunata ad averti incontrato, come dici tu (sei proprio fortunata ad avermi incontrato).

Non ci avrei mai scommesso 20 centesimi.
-Signorina Mantiduzza, scommettiamo 20 centesimi che tra un anno lei e il Ribellegentileetatuato vi starete ancora sentendo?
-Manco per il cazzo*

Ti voglio bene tesorillo, questo davvero.

*licenze poetiche.
5 commenti leave one →
  1. Ribellegentiletatuato permalink
    15 gennaio 2010 11:10

    Grazie, grazie e grazie. Non ho parole se non questa: Grazie per tutto e per esserci sempre.
    Oggi, per la prima volta, ho commentato.
    Un bacio
    Ribellegentiletatuato

  2. 23 gennaio 2010 13:38

    Beh, ma se sei anche una fan degli Stones allora andiamo d’accordo 😉

  3. mantiduzza permalink*
    23 gennaio 2010 18:18

    oh yeah!

  4. 27 gennaio 2010 00:45

    questo post…me pisce!!!
    Mary 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: