Skip to content

NON CI SI PUO’ PERMETTERE

7 dicembre 2008

Non bisognerebbe permettersi di buttare via una domenica in questo modo.
Tra letto, lacrime, divano e nullafacenza.
Tra libri e appunti che si fa finta di leggere e ripassare.
Tra pensieri di serate sicuramente migliori e momenti del passato quando mai avrei pensato che sarei stata in una situazione simile.

Non bisognerebbe permettersi di buttare via il tempo così.
E meno male che domani è festa e che al lavoro manca ancora più di un giorno. C’è tempo per rimediare.
Non bisognerebbe permettersi di buttare via il tempo così, di passare una domenica così, di pensare che di tempo ce n’è sempre e comunque e quindi chissenefrega se ne butto via qualche ora minuto secondo.

E che dovrei pensare sicuramente a cose più positive e pensare a ME ME ME ME. Pensare a me, a cosa è più importante, per esempio studiare per quest’esame che non passerò mai se continuo a passare le giornate tra divano e letto e lacrime e pensieri di un passato che tanto non torna mica più. Dovrei anche laurearmi prima o poi.

E pensare che è domenica pomeriggio, e che questa sera starò a casa da sola, con questa felpa blu con il cappuccio sulla testa che mi scalda le orecchie, i pensieri, tutta la mancanza dei miei amici, delle nostre serate, di quando la domenica ore 19.00 si usciva per un aperitivo e poi si rientrava ore 24.00 perchè domani si lavora, e che ci fosse nebbia pioggia fresco primaverile o afa di luglio eravamo noi, tutti ancora a casa, all’ovile, tutti tra università e sogni, tutti ancora vicini.

E invece ora siamo tutti un po’ più soli, anche chi è restato, chi è partito per la Spagna, chi si è messo in proprio e passa le domeniche sera a lavorare, a chi come me se ne sta a pochi chilometri ma poi a volte si sento così terribilmente LONTANO.

Sarà questo crescere, diventare grandi?

5 commenti leave one →
  1. Seiran permalink
    8 dicembre 2008 19:16

    be almeno tu hai una felpa blu col cappuccio. io ho aspettato di avere un po’ di silenzio intorno , la sera poco prima di dormire, per poter pensare a quello che mi manca. ho aspettato senza avere lo schermo del cappuccio di una felpa, quindi col mondo che continua intorno ad agitarsi per qualcosa di interesse nullo. niente lacrime, perché ho pianto mesi fa eppoi ho cercato di far finta di niente. ma se servisse piangerei, se servisse a riavere quello che ho perso. anche io non capisco come sia possibile che ora sia quì, c’è qualcosa di inspiegabile, di irrazionale. c’erano progetti importanti, solidi, mi sembravano solidi. ci ho creduto ed ero molto felice. ero.

  2. verypipuffa permalink
    9 dicembre 2008 15:36

    si.
    si nel senso che ci si può permettere di trascorrere ore come quelle che descrivi tu, ma si anche alla domanda dell’ultima riga. per alcuni è più traumatico, per altri meno, ma è un pò come nascere ogni giorno, quando pensi di adagiarti comoda nel liquido amniotico ti sbattono fuori a boccheggiare e scalciare.
    non sono consolatoria, lo so. preferivi una bugia?
    di consolatorio posso dirti 2 cose. primo, la vita propone prove dure a persone dure, la seconda, nel bene e nel male, ci si abitua a tutto, quindi ce la farai

  3. aless permalink
    9 dicembre 2008 18:25

    Si. Anche. Quanto a perdere tempo nelle domeniche pomeriggio, tra letti, divani, lacrime, finto studio, letture e scritture tanto amene quanto inutili… io sono campionessa mondiale. Anche quanto a nostalgie del passato e forse anche a difficoltà a crescere. Ma a poco a poco, ci si riesce. Ed è bello anche questo, se si riesce a non “tradirsi”.
    Un abbraccio forte, mantiduzza.

  4. 9 dicembre 2008 22:47

    Non sentirti in colpa. Mica si può sempre fare, fare e magari strafare ! Ogni tanto un po’ di quiete, uno sguardo ale nuvole fa anche bene. Coraggio

  5. gaialuna permalink
    11 dicembre 2008 17:53

    I cambiamenti sono traumatici. Ma nevessari. Guarda avanti e non vivere di malinconia. Andrà bene. Anche da grande. Te lo prometto, anzi guarda, io credo che andrà pure meglio. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: