Skip to content

QUELLA COSA TONDA CON IL NIENTE DENTRO

16 luglio 2008

A cosa serve lavorare? Ditemi voi, a cosa serve se non a correre dietro a numeri e carte e progetti che servono solo per fare ricchezza?
Oggi pomeriggio mi hanno telefonato dall’università di Milano, intervista telefonica per valutare il rapporto università/mondo del lavoro.
Una delle domande, che mi ha fatto più ridere e che ora mi perseguita è:
da zero a dieci quanto è socialmente utile il suo lavoro?

uahuahuhauhauhauhauahahahauhauhauhahahah
che ridere.
uhuh, che ridere.
zero. sa quella cosa tonda con niente dentro? ecco, quello.

A cosa serve il mio lavoro?
Eticamente a chi serve, oltre a me e alla mia sopravvivenza?
Vendo malattie a chi compra i farmaci. E regalo soldi e doni a chi prescrive il nome dei prodotti che vendiamo. Sono moralmente inguardabile. Non faccio nulla di bello e sorridente. Niente per cui mi posso dire BRAVA!

Lo voglio? Dov’è la me bambina che sognava di starsene in Africa a salvare il mondo? Perchè non si ribella?

3 commenti leave one →
  1. aless permalink
    17 luglio 2008 08:21

    ciao tesorina… eh. dilemma non da poco il tuo. Ma devi vedere questo momento come transitorio. Lavori per studiare, studi per poter essere socialmente utile al mondo. Ha tutto molto senso, anche se nella quotidianità di medici, farmaci, malattie e soldi che ci girano intrno, capisco che è parecchio dura.

    Un aneddoto dal mio lavoro, così ti faccio ridere. Ieri, esame di inglese orale. Io da una parte della cattedra, un manipolo di studenti terrorizzati dall’altra. Prima di iniziare stavo dando alcune indicazioni, con un piglio serio e severo, così, mantiduzza, per darmi un contegno, perchè se no si prendono dito, mano e piede. A un certo punto un ragazzo si alza e fa: “Prof. io… mmmm… ecco…. insomma…. volevo chiederle da parte di tutti di essere un po’ tollerABILE!”

    Naturalmente, intendeva tollerANTE.

    Bene! esame di inglese con simili presupposti in Italiano! Ti lascio intuire i risultati dell’esame. IntolleraBILE.

    🙂 baci e stai sù, che sei grandiosa e in Africa ci arriverai, mo’ te tocca studià!

    Striscioni già sventolanti su Paleiiiiimmo!

  2. 22 luglio 2008 09:11

    Accidenti Mantiduzza. In due righe hai detto tutto.

  3. 12 agosto 2008 15:06

    eh già.. ti capisco bene….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: