Skip to content

POCHISSIMO TEMPO, TANTISSIMO SONNO

16 aprile 2007

Avrei un sacco di cose da raccontare, pensieri, momenti, i glicini, la bicicletta, l’aulin, le serate, le feste, le frasi che mi lasciano a bocca aperta (io pensavo che scherzasse!), i viaggi in treno, un libro bellissimo e mio padre che me l’ha consigliato, una canzone che torna, la sveglia, il sole negli occhi e vedermi riflessa nei suoi occhiali scuri, l’odore, mille cose da raccontare. Ma poco tempo, troppo sonno.

Che se mi fermo a scrivere qua, poi mi sento in colpa perchè non sono sul file TESI a scrivere di cose serie.

Il lavoro va bene, mi piaciucchia, il mattino sono sveglia. Ma ora crollo di sonno.

Ho visto Silvia, oggi. Un’oretta sulla panchina nel parco a tenere d’occhio che non passassero i vigili che la macchina era senza tagliandocoso.

E a cena dal Fotografo, si sta bene come sempre con lui. Ma ero troppo stanca e dovevo scrivere due righe due di tesi. Ho scritto una lunga nota a piè pagina. Un po’ più di due righe e un po’ meno di quel che avrei dovuto. Mercoledì noie burocratiche dall’università e magari mi prendo un po’ di tempo per aggiornare questo spazietto virtual.

Che non vi sto neppure raccontando di tutto il processo d’innamoramento in cui mi sto lasciando andare…

Ora nanna, definitivo, stop, nuncelafacciocchiù. Notte notte mondino blogghino.

7 commenti leave one →
  1. 17 aprile 2007 11:34

    tagliandocoso???!!!

    non sei normale te..no no.
    ciao amora
    =D
    Ale

  2. 17 aprile 2007 11:36

    Processo d’innamoramento… mi manca da un po’…
    spesso accade tutto troppo velocemente.

  3. 17 aprile 2007 11:58

    @sqvOVVEROamorettola: ma si, quei cosi che ci metti i soldi e lui ti sputa il foglietto stampato…noi eravamo abusive!!!

    @AJ: è vero. io anche, sempre a capofitto che tra il presentarsi ed essere innamorata cotta ci metto meno di mezz’ora. Invece con BlueEyes è diverso…passettino dopo l’altro, day by day.
    bello bello bellissimo.

  4. 17 aprile 2007 12:09

    Sono alla ricerca di qualcosa di nuovo… che libro è?

  5. 17 aprile 2007 12:12

    @piffè: non è affatto nuovo…ha qualche anno. scritto da Coetzee, scrittore sudafricano, il libro si intitola “Vergogna”. é abbastanza famoso.
    bello, sarà che ci sono molti parallelismi con una relazione che ho avuto.
    e il fatto che me l’abbia consigliato mio padre mi fa riflettere… =0

  6. 17 aprile 2007 15:38

    ti ho coinvolto in una catena di sant’antonio… sorry

    http://lemieparole.blog.kataweb.it/lemieparole/2007/04/catena_di_santa.html

  7. 17 aprile 2007 16:15

    Per nuovo, intendevo per me, di diverso dal mio solito, per cui MO’ MOOSEGNO! Grassssie, poi ti saprò dire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: