Skip to content

ASSIMETRIE

1 ottobre 2006

Finire. Finire questa storia di assimetrie. Di geometrie irregolari.

Tu, geometra; io, letterata.

Già tra gli attori della commedia ci sono incongruenze ineliminabili. Fatto di spigoli e angoli acuti, tu. Di curve e rientranze morbide, io.

E ogni volta che ti avvicini mi ferisci, con le tue parti aguzze, con i tuoi egoismi; io stessa mi ferisco, sempre pronta ad accogliere fra le mie linee sinuose le tue pungenti caratteristiche di geometria cattiva. Le tue voglie, le tue noncuranze, le tue mancanze. Il tuo non dare, mai.

Tu con le tue squadre e i righelli a tirare linee di demarcazione fra il tuo mondo ed il mio, io con un compasso e il goniometro a cercare di rendere possibili strade che ci unissero, anche se non segmenti retti, anche se avrebbero richiesto più tempo per essere percorse.

Tutte queste incongruenze, imparità, diversi e insovrascrivibili desideri.

Voglio scontrarmi morbidamente con altre linee curve, voglio rimanere abbracciata ad un abbraccio che sia vero, non solo post-coito. Voglio un “ti voglio bene” vero, non un “ti voglio bene chissà poi perchè”. Voglio un “voglio vederti anche se sono stanco” non più un “sono stanco vediamoci un’altra volta”.

Le tue forme non si incastrano più con le mie. I nostri spazi vuoti non si complimentano più come prima. Adesso fa male.

O forse ha sempre fatto male.

5 commenti leave one →
  1. 2 ottobre 2006 14:00

    Mantide, buona fortuna. Mi sembra che nella tua testa sia tutto chiaro… quindi adesso non ti manca altro che mettere in pratica.

  2. 2 ottobre 2006 19:33

    Metterlo in pratica non è affatto semplice.E’ uno scontro con le due parti di te: quella che ormai è stanca di stare male e vuole staccarsi da lui, e quella masochista che ti fa rimanere lì ad aspettare, anche se ormai non sai neanche più cosa stai aspettando.Io sto provando ad uscirne ma so che sarà lunga come battaglia.buona fortuna!

  3. Ale permalink
    3 ottobre 2006 11:50

    Smetti di accontentarti. Amati di più, non è un diritto è un dovere nei confronti di te stessa.
    Un bacino sulla fronte .. smak.

  4. 4 ottobre 2006 08:40

    non posso…
    non riesco…
    non voglio…

  5. 4 ottobre 2006 14:05

    come ti capisco..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: