Skip to content

SETTEMBRE

13 settembre 2006

Tornavo a casa a piedi, mezz’oretta fa. E un gran profumo di gelsomino mi ha riempito naso occhi pelle testa polmonieanchebronchi.

Il profumo dell’estate che se ne va. Un po’ come il calycantus preannuncia la primavera.

Sta cominciando un altro autunno. Un altro periodo in cui tutto sarà scandito delle stesse cose, dagli stessi orari, gli stessi impegni, le stesse persone e gli stessi luoghi.

Una rassicurante -per taluni- e noiosa -per talaltri- routine. Una tran-tran fatto di piccole cose.

Si ricomincia a studiare (ma ho mai smesso?), si ricomincia ad allenarsi ed allenare. Si ricomincia a cercare un lavoro-lavorare. Uscire il week end. Dormire fino a tardi la domenica. Si ricomincia con le litigate casalinghe per gli stessi motivi di sempre. Ricominciano le serie TV lasciate a giugno. 

Il sole tramonta sempre prima, e la temperatura scende di qualche grado.

Senza rendercene conto avremo già il cappotto e la sciarpa.

Queste giornate di sole settembrino mi fanno già un po’ di malinconia, e so in anticipo che mi mancheranno. La luce ed il freschino di queste mattine è piacevole. Un periodo a metà. Tra il ricordo e le attese. I ragazzi tornano da scuola in sciami di biciclette, la circonvallazione del Paesello è bloccata alle 17, i treni del mattino sono gonfi di gente; ma ancora si gira in infradito e canotta, le foto delle ferie sono sul tavolo, l’abbronzatura e gli accenti aquisiti stentano a mettersi da parte.

Settembre tempo di transizione. Settembre con l’uva americana: c’è sempre qualche ragnetto schifoso giallo nelle confezioni di plastica, ma quanto è buona? E le dita e la lingua colorate di blu…

5 commenti leave one →
  1. 13 settembre 2006 07:16

    bello settembre…belle le parole del tuo post…malinconiche…personalmente mi piace scoprire cose nuove in quelle vecchie, vedere con occhi rinnovati il presente degli altri…la routine e una cosa che l’uomo si crea… personalmente mi piace variare anche se faccio le stesse cose, scelgo tempi e luogi diversi: vedere il mondo con occhi che vedono….eppoi, si dice: tutti guardano ció che io guardo, peró nessuno vede ció che io vedo….felicitá e buona giornata…RINO

  2. 13 settembre 2006 09:27

    “Settembre, andiamo, è tempo di migrare…”. Be’ la tua visione dell’autunno è un po’ in contrasto con quello che sto vivendo in questi giorni, in maniche corte, con un sole splendente ed un caldo che non lascia la presa… Magari questo post me lo rileggo tra un mesetto o due 😉

  3. 13 settembre 2006 15:16

    Previsioni per domani,giovedì 14 settembre 2006min.15max.22Nuvolosità sempre più compatta sino a molto nuvoloso coperto con rovesci e temporali localmente intensi specie dal pomeriggio. Temperature in tendenziale sensibile diminuzione, minime del mattino in lieve rialzo. Venti moderati a circolazione ciclonica sul golfo ligure, localmente forti e rafficate.Tendenza pervenerdì 15 settembre 2006Ancora molto nuvoloso o coperto con piogge e temporali localmente intensi.
    Temperature in diminuzione.
    Venti moderati, localmente forti, sempre a circolazione ciclonica.

  4. 13 settembre 2006 17:57

    …e asbestown è un delirio di macchine incolonnate rotonda dopo maledetta rotonda… >:-|

  5. 13 settembre 2006 20:32

    brava Grilla!!!
    ma come fai?
    hai rappresentato settembre in una maniera strepitosa ed esattamente come lo sto sentendo anch’io:
    stagione di passaggio, mese sonnolento, né di qua né di là…
    Comunque ti leggo sempre!!!
    ;-)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: