Skip to content

VOCI

8 luglio 2006

Guardavo un film in spagnolo.

E tutte le volte mi fa un po’ strano sentire le voci dei doppiatori, magari così diverse da quelle che siamo abituati ad associare ad un attore… come se la voce ci rendesse unici più di tante altre cose.

Spesso nelle vacanze estive fra una classe e l’altra delle elementari, mi ritrovavo, di sera, nel letto, al buio, occhi chiusi ma poco sonno, ad immaginare uno ad uno i miei compagni e le loro voci. Cercavo di ricordare tono volume intonazione timbro di ognuna delle loro voci, il loro personale modo di pronunciare una parola, spesso il mio nome.

E ricordarmele, riuscire e farmele suonare in testa, mi rincuorava, come se ricordando le loro voci io mi ricordassi di loro. Come se finchè le loro voci fossero state chiare al mio udito interno allora non avrei potuto scordarmi dei miei amici.

E ora mi ritrovo, ogni tanto, ad usare di nuovo quello stesso metodo, con visi che non vedo da mesi, da anni, con persone così prepotentemente o dolcemente sedimentate in me che non potranno che scomparire se non con il mio dimenticare il loro modo di sussurrare, chiamarmi, ridere…

One Comment leave one →
  1. 9 luglio 2006 05:14

    grillaaaaaaaaaaaa.. ecco fra 87 anni dovrai ricordarmi e pensare.. “ky c..o era quello?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: