Skip to content

LAVORO FESTIVO – PAUSA PRANZO

2 luglio 2006

Perchè ho detto di si???

Ho così tanta necessità di mettere via due soldi per la vacanza londinese che ho accettato un lavoro di un solo giorno, ad inventariare un negozio di tuttodipiù.

Ora sono in pausa pranzo e mi sto preparando una pasta al sugo barilla pomodoro e ricotta.

Giornata lavorativa inizio ore 7! Sono riuscita  a scendere dal letto solo alle 6.40, quindi niente colazione, immaginate la fame!

Il lavoro è di una rottura infinita.

Ma il peggio, (ESISTE UN PEGGIO!) è che siamo stati obbligati ad ascoltare un cd con albano, renatozero e baglioni, ininterrottamente per 5 ore!!!!!

Il tutto, come cigliegina sulla torta, con la consapevolezza di avere alle spalle in contratto di collaborazione, che non prevede il riconoscimento del lavoro in giornata festiva, nè gli straordinari. Ah, chi si dimentica poi la ritenuta d’acconto del 20%?!?

Sono proprio un’idiota.

One Comment leave one →
  1. 2 luglio 2006 12:57

    Non sei un’idiota, bensì una persona motivata che è disposta a fare dei sacrifici per uno scopo (in questo caso le vacanze) e mi auguro che alla fine il divertimento a Londra ti farà dimenticare le fatiche (anche domenicali).
    Effettivamente, però, Albano & C. costituiscono una grave violazione dei diritti del lavoratore!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: